Le tue donazioni in favore di Trisomia 21 onlus godono di benefici fiscali!
Devi solo scegliere se dedurre o detrarre l’importo donato.

Se sei una persona fisica puoi:

  • detrarre dall’imposta lorda il 26% dell’importo donato, fino ad un massimo di 30.000 euro (Legge di stabilitàè per il 2015 nr. 190 del 23.12.2014 , pubblicata in Gazzetta Ufficiale il  29.12.2014)
  • dedurre dal reddito le donazioni, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, Decreto Legge 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005)

Se sei un’impresa puoi:

  • dedurre dal reddito le donazioni per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (Legge di stabilitàè per il 2015 nr. 190 del 23.12.2014 , pubblicata in Gazzetta Ufficiale il  29.12.2014)
  • dedurre dal reddito le donazioni, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, Decreto Legge 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005).

Ricorda che puoi godere di questo benefici se effettui le tue donazioni tramite banca, ufficio postale o altri sistemi di pagamento tracciabili (carte di debito, di credito, prepagate, eccetera). Nel nome del beneficiario deve essere riportata la corretta dicitura onlus, dovrai scrivere quindi “Associazione Trisomia 21 Onlus”.

Le donazioni in contante non godono di alcuna agevolazione.

Per consentirci di mandarti la ricevuta di versamento necessaria per  richiedere i benefici fiscali, non dimenticare di farci avere il tuo indirizzo email. Puoi anche segnarlo nella causale del bollettino postale o del bonifico. 

I tuoi dati saranno trattati ai sensi della legge sulla privacy, D.Lgs. 196/2003. L’informativa è disponibile sul nostro sito alla paginahttp://at21.it/come-sostenerci/informativa-privacy/

Se non sai qual è la soluzione più adatta a te, rivolgiti al tuo consulente di fiducia o al tuo CAF.
E ricorda di conservare e allegare alla dichiarazione dei redditi:

  • la ricevuta di versamento, se hai donato con bollettino postale
  • l’estratto conto della carta di credito, se hai donato con carta di credito
  • l’estratto conto del conto corrente bancario o postale, in caso di bonifico o RID.